“Follow the light mama, there you will find me :)”

Dopo due mesi senza sole, è arrivato! Gli ho corso incontro con la faccia piena di gioia e gli occhi che brillavano. E’ stata una bella emozione. A volte non si capisce l’importanza delle cose finchè non ci vengono levate.

La luce è vita, la luce è Emilie.

Durante l’inverno polare ho visto Emilie tante volte nei colori meravigliosi del cielo, nella luce blu artica della mattina, nel luccichio dei fiocchi di neve posati a terra, nelle luci verdi dell’Aurora Boreale, nella neve appoggiata e statica sui rami degli alberi.

20180115_075921

.

Ed ora anche nella forte luminosità del sole, nei colori che la luce crea nel cielo, nei riflessi del sole sul mare.

E vedere la luce in ogni sua forma, perdersi nella sua immensità, fa sentire l’energia vitale, la gioia.

Sono mesi belli qui a Tromsø con incontri speciali. Mesi anche difficili. A volte tiriamo noi stessi
al limite e ci mettiamo alla prova in situazioni non così confortevoli per vedere dove arriviamo. Ma poi è bene accorgersi che abbiamo dei limiti. Tante emozioni contrastanti che si fanno sentire nel corpo. E allora va bene sentirle, guardarle e capire cosa ci vogliono dire e di cosa hanno bisogno. E accettarle. Essere gentili con loro. E quindi accettarci ed essere gentili con noi stessi. Accettarci per come siamo. E accettare gli altri.

A questo proposito penso ai film giapponesi di Naoko Ogigami. Durante la settimana del festival del cinema di Tromsø li ho visti tutti. Intensi. Movimenti lenti e centrati tipici dell’incantevole oriente. Mindfullness. Solitudine. Accettazione. Essere gentili con noi stessi. Sentirsi parte del mondo. Close Knit. Rent a cat. Glasses. Kamone Diner. Tutti film introspettivi e pieni di significato. Eccezionali.

Il 2017 è stato un anno difficile. Ero molto contenta che finiva. E sono contenta che è iniziato il 2018. Sembra che a volte bisogna toccare il fondo e il buio della nostra anima. E via poi si riparte piano piano. Un po’ più forti, un po’ più grati alla vita.

   

    E’ stato meraviglioso incontrarti, amore mio

    Immensamente doloroso lasciarti,

    Splendido ritrovarti nella luce

 

 

 

After two months without sun, it arrived! I ran toward it with my face full of joy and with my eyes shining. It was a nice feeling. Sometimes we do not understand the importance of things until they have been taking away.

Light is life, light is Emilie.

I have seen her many times in the wonderful colors of the sky during the polar winter, in the arctic blue light in the mornings, in the shimmering snowflakes on the ground, in the green lights of the Northern Lights, in the snow resting on the trees branches .

IMG_20171101_095350

And now also in the strong brightness of the sun, in the colors that light creates in the sky, in the reflections of the sun on the sea.

And seeing the light in all its forms, to lose oneself in its immensity, makes one feel the vital energy, the joy.

These are good months in Tromsø with special encounters. Though months too. Sometimes we test ourselves and we put ourselves in situations which are not totally comfortable to see where we arrive. But then it is good to realize that we have limits. We can feel many conflicting emotions in the body. So it is good to feel them, look at them and understand what they want to say and what they need from us. And accept them. Be kind with them. And therefore accept and be kind with ourselves. Accept ourselves as we are. And accept others.

About this, I think of the Japanese movies by Naoko Ogigami. I watched them all during the Tromsø Film Festival. Intense. Slow and centered movements typical of the enchanting East. Mindfullness. Loneliness. Acceptance. Being kind with ourselves. Feeling part of the world. Close Knit.Rent a Cat. Glasses. Kamone Diner. All introspective films full of meaning. Exceptionals.

2017 has been a difficult year. I was very happy that it ended. And I am glad that 2018 has begun. It seems that sometimes we have to touch the bottom and the darkness of our soul. And then we start again slowly slowly. A little stronger. A bit more grateful to life.

IMG_20171029_123254

 

It was wonderful to meet you, my love

Immensely painful to leave you,

Magnificent to find yourself in the light

 

One thought on ““Follow the light mama, there you will find me :)”

  1. mamma says:

    mi commuove il tuo commento sulla luce che ritorna; intenso e pieno come sei tu, fragile e delicato come la parte più nascosta di ognuno di noi.
    E la piccola Emilie, prezioso regalo del cielo, presente in ogni cosa bella che ti circonda
    WOW
    tvb Gaia

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s